Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni

« Torna alle interviste


CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza.


VOLETE SAPERNE DI PIU'? CHIEDETELO A LORO!

CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza.
CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza. CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza. CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza. CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza. CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza. CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza. CRISTINA, ELISA, GIULIA e VALENTINA, nuove mua del Corso Annuale di Trucco Artistico MBA edizione 2015/2016 di Milano e Torino, raccontano la loro esperienza.

A due mesi dal termine del Corso di Trucco Artistico Annuale MBA edizione 2015/2016 abbiamo avuto il piacere di chiacchierare con Cristina Capobianco, Elisa Plaia, Giulia Limone e Valentina Frigerio, quattro delle molte allieve di Milano e Torino che hanno terminato con successo il percorso a fine giugno 2016.

Conosciamole meglio attraverso una veloce intervista multipla!

Ciao ragazze, quando vi siete avvicinate al mondo del make-up?

Cristina: sono sempre stata attratta dai make-up dal sapore horror, tipo halloween, e dal trucco artistico in genere. Ogni occasione era buona per truccare me stessa, le mie due sorelle e le mie amiche. Colpito dall’intensità della mia passione mio fratello, che di mestiere è video assist, mi ha spronato a frequentare un corso completo che mi permettesse di iniziare una carriera in quest’ambito.

Elisa: il mio amore per il make-up è nato durante il periodo delle scuole medie e continua tuttora. Mi ricordo che spesso dedicavo il mio tempo libero a truccare me stessa e le mie amiche e a guardare i videotutorial di trucco su youtube.

Giulia: la mia passione per il trucco è nata durante il periodo delle scuole medie, mi ricordo che già allora i pochi soldi che avevo a disposizione erano destinati a comprare prodotti di trucco che pero’ non sapevo usare. Mi piaceva sperimentare i colori, abbinarli, sfumare. Guardavo mille tutorial ma fondamentalmente ero un’autodidatta.

Valentina: fin da piccolissima avevo una vera passione per i prodotti di trucco che rubavo a sua insaputa dal beauty-case di mia mamma. Con l’avvento di youtube e dei videotutorial ho iniziato ad approfondire questo mondo e a sperimentare in modo autonomo.

Quali studi avete fatto in precedenza?

Cristina: mi sono diplomata al liceo classico ed ho frequentato la facoltà di scienza della formazione.

Elisa: mi sono diplomata nell’ambito turistico-aziendale ed ho ottenuto la qualifica triennale da estetista.

Giulia: mi sono diplomata al liceo linguistico.

Valentina: ho conseguito un diploma tecnico linguistico.

 

Perché’ avete scelto di frequentare proprio  il  Corso di Trucco Artistico Annuale MBA?

Cristina: perché’ aveva un programma molto completo ed equilibrato e il colloquio di orientamento e il successivo test psico-attitudinale sono stati svolti in modo molto serio e professionale.

Elisa: dopo aver comparato a lungo su internet le proposte sul mercato ho ritenuto che MBA, scuola specializzata esclusivamente in make-up e libera da rapporti commerciali troppo stretti con le aziende produttrici di prodotti di trucco, avesse il programma più completo, specializzato e chiaro.

Giulia: per il programma molto completo, l’ottima organizzazione e il colloquio di orientamento altamente professionale in cui mi hanno voluto conoscere in modo approfondito per capire se il corso annuale era veramente il percorso più indicato per me.

Valentina: sono stata indecisa a lungo se affrontare o meno un percorso in quest’ambito poi, supportata dai miei amici e dalla mia famiglia, ho deciso di confrontare in modo chirurgico le proposte esistenti sul mercato. Ho scelto MBA perchè era la scuola con il programma più completo e per l’incredibile quantità e trasparenza delle informazioni accessibili pubblicamente.

 

Il ricordo più bello del vostro percorso annuale MBA?

Cristina: tutto il modulo di trucco teatrale e le innumerevoli lezioni di body painting durante le quali ho potuto usare il corpo come tavolozza per esprimere le mie idee e poi vedere le mie creazioni prendere letteralmente vita.

Elisa: l’emozione delle esperienze ad alto tasso adrenalinico che ho fatto su alcuni set cinematografici.

Giulia: alcune lezioni di trucco fashion e di trucco epoche in cui, oltre a costruire il nostro progetto con vestiti e acconciature coerenti con l’argomento della lezione, eravamo invitate dai docenti a entrare nel mood o nel personaggio ascoltando e ballando ritmi musicali in accordo con il tema.

Valentina: ricordo con grande piacere le esercitazioni a sorpresa, in particolare quella dedicata al trucco linee e sfumature durante una lezione di fashion make-up. Penso che queste simulazioni, oltre ad essere sfidanti, simulino molto bene e in un ambiente protetto quel che ci potrà succedere nel nostro futuro professionale.

 

Tra le esperienze di collaborazioni esterne organizzate da MBA durante l’anno, quali sono state le più significative?

Cristina: la partecipazione a uno stage di body painting nazionale in qualità di assistente proposto da MBA e in seguito l’emozione di essere chiamata a partecipare a supportare un’artista ai campionati mondiali di body painting. Molto emozionanti e significative anche le esperienze come assistente sui set cinematografici ottenute attraverso la scuola e una bravissima docente specializzata nel cinema: due film con produzione internazionale e un mediometraggio di un regista emergente con il quale ho collaborato per più di due mesi al di fuori delle ore di lezione.

Elisa: esperienze cinematografiche a parte, ho apprezzato molto le collaborazioni fotografiche e la possibilità di respirare l’aria di un set televisivo.

Giulia: grazie all’esperienza maturata in quest’anno e alla sicurezza e intraprendenza che ho acquisito, ho collaborato come makeupartist a un progetto fotografico legato a un contest sull’acqua che è stato pubblicato su una testata nazionale. Più recentemente invece sono stata scelta da Giuliana (ndr makeupdelight) per realizzare su di lei un bodypaint ispirato al peccato capitale della superbia in occasione dei nyx Italia faceawards.

Valentina: tra le esperienze esterne più interessanti ricordo la partecipazione a due sfilate di moda che mi hanno fatto conoscere e apprezzare i fashion backstage.

 

Area del make-up che preferite?

Cristina: teatrale, body painting ed effetti speciali

Elisa: trucco artistico e body painting

Giulia: gli effetti speciali, per me una conferma

Valentina: il fashion make-up, sogno di lavorare nel mondo della moda.

 

Sceglieresti di nuovo MBA?

Cristina: sì perché’ si è dimostrata essere una scuola seria ed ha totalmente atteso le mie aspettative in termini di completezza di argomenti non solo make-up ma anche complementari alla professione come, ad esempio, le lezioni di consulenza d’immagine e quelle social. E poi mi ha offerto tantissime occasioni di collaborazioni esterne che mi hanno permesso di iniziare a costruire il mio portfolio e il mio network professionale.

Elisa: sì, perché’ i docenti sono molto preparati e la scuola offre notevoli progetti di collaborazioni esterne.

Giulia: sì, perché’ il percorso che ho effettuato è stato coerente con le mie aspettative iniziali.

Valentina: quest’anno scolastico mi ha davvero dato molto sia a livello professionale sia a livello personale. Il programma era davvero completo, gli insegnanti mi hanno trasmesso in modo chiaro, trasparente e appassionato le loro grandi competenze ed io mi sento più serena sia dal punto di vista tecnico che delle relazioni personali. Grazie all’acquisizione delle tecniche, la pratica, le collaborazioni esterne e le esercitazioni che hanno stimolato la mia creatività sono stata e sono spronata a costruire, gradualmente, il mio stile unico e personale, la vera firma di ogni makeupartist professionista.

 

Avete in progetto altri percorsi formativi?

Cristina: sono soddisfatta perché’ durante quest’anno ho costruito un’ottima base di partenza per iniziare la professione di makeupartist. Uno dei miei sogni è il teatro per cui nel medio periodo ho in programma di approfondire ulteriormente la parte capelli e frequentare un master di effetti speciali.

Elisa: tra i miei progetti futuri un approfondimento sul tema capelli e uno stage che approfondisca il tema del trucco su pelli mature.

Giulia: in questo periodo sto lavorando in profumeria e collaboro con alcuni fotografi per consolidare l’esperienza ma sto progettando di partecipare a un master di effetti speciali e uno di hairstyle. Tra i miei sogni più a lungo termine quello di andare a Los Angeles, patria per eccellenza degli effetti speciali.

Valentina: attualmente sto lavorando su un cortometraggio e collaboro con alcuni fotografi e il mio obiettivo a breve termine è di consolidare e allargare il mio network professionale. Nel medio termine sto valutando di uscire dall’Italia e comunque frequentare un master fashion e hairstyle.

 

Un consiglio per le ragazze che vorrebbero diventare makeupartist?

Cristina: cogliete tutte le occasioni di collaborazione che la scuola vi propone, siate disponibili e collaborative, io sono spesso stata richiamata per lavori diversi. Lasciatevi sorprendere e coinvolgere anche dagli argomenti che apparentemente non vi piacciono, non ve ne pentirete.

Elisa: per la vostra formazione scegliete di investire in un percorso annuale serio, siate flessibili nell’accettare le proposte di collaborazioni esterne (gli orari saranno pazzeschi e talvolta saranno necessarie delle trasferte) e cercate di farvi guidare nello sviluppo del vostro senso di osservazione che, secondo me, è fondamentale per una professionista in questo settore.

Giulia: non ponetevi mai, nei confronti delle altre allieve o professioniste, in situazione di rivalità ma collaborate con loro, imparerete moltissime cose e lavorerete molto meglio. Siate consapevoli delle vostre reali capacità che vi aiuteranno a trasmettere con più sicurezza agli interlocutori esterni la vostra passione per questo meraviglioso mestiere.

Valentina: valutate molto bene la qualità della scuola che frequenterete perché  farà davvero la differenza, impegnatevi al massimo e non preoccupatevi se sapete o no disegnare, in MBA imparerete senza problemi a farlo.

 

Come possono contattarvi le persone che desiderano porvi delle domande o semplicemente vedere qualche vostro lavoro?

Cristina: cristina.makeup89

Elisa: elisa plaia makeupartist

Giulia: thelimeup

Valentina: valentinafrigeriomua

 

Grazie Cristina, Elisa, Giulia e Valentina, in bocca al lupo ed a presto!




  • Tutto sul mondo MBA